Blefaroplastica o chirurgia delle palpebre

Eliminare occhiaie e palpebre calanti

La blefaroplastica (nota anche come chirurgia estetica delle palpebre) si occupa dell’estetica degli occhi e delle palpebre.

In pratica, si eliminano l’eccesso di pelle presente nella palpebra superiore (ptosi palpebrale) e/o le borse che si formano sotto l’occhio (borse palpebrali).

Il risultato finale è uno sguardo più riposato e giovane. Infatti, grazie alla blefaroplastica, è possibile ottenere un complessivo ringiovanimento del viso ed uno sguardo più fresco e rilassato.

Nei casi in cui l’eccesso di pelle e il cedimento siano più rilevanti e determinino anche problemi visivi (riduzione del campo visivo), l’intervento ripristina la normale funzionalità delle palpebre e porta a riacquistare la visione normale.

L’intervento di blefaroplastica, anche quando di minor rilevanza funzionale, può essere molto importante per il lato psicologico del paziente, in quanto il difetto che si va ad eliminare, ovvero le borse sotto gli occhi o le palpebre cadenti, può condizionare la vita di una persona  nel relazionarsi con gli altri.

La visita prima dell’intervento di blefaroplastica

La blefaroplastica è, come la maggioranza degli interventi di chirurgia estetica, una procedura molto personalizzata e comporta una visita specialistica scrupolosa.

Il chirurgo interessato effettuerà al paziente una visita pre operatoria, nella quale valuterà le soluzioni e le varie problematiche, in modo da poter scegliere la tecnica migliore da utilizzare e determinare a quali risultati effettivamente si potrà giungere dopo l’intervento.

Quando è utile la blefaroplastica

La blefaroplastica è indicata per quelle persone che presentano nella parte circostante l’occhio la comparsa di borse e palpebre gonfie e cadenti, dovute all’invecchiamento o per natura costituzionale.

In generale, il candidato ideale per un intervento di blefaroplastica è un soggetto di età compresa fra i 35 e i 65 anni, in buone condizioni generali di salute, psicologicamente stabile e con aspettative realistiche in merito ai risultati.

Indicazioni terapeutiche per l’intervento:
  • Eccesso di pelle nelle palpebre inferiori
  • Occhiaie
  • Borse sotto gli occhi
  • Eccesso di pelle sulle palpebre superiori

Tecniche chirurgiche per l’intervento di blefaroplastica

L’ intervento consiste nell’asportazione o nel rimodellamento di cute, tessuto muscolare e tessuto adiposo in eccesso.

La scelta chirurgica tiene conto dell’individualità del paziente, rispettando la naturalezza e l’armonia del volto.

L’intervento prevede un ricovero ambulatoriale (day surgery), in quanto l’anestesia è di tipo locale .

Blefaroplastica della palpebra superiore

Operando nella parte superiore della palpebra, viene fatta un’incisione nella piega di quest’ultima, asportando poi la pelle e le borse di grasso in eccesso.

La cicatrice risultante si nasconderà tra la piega della palpebra.

Blefaroplastica della palpebra inferiore

Per la palpebra inferiore invece, si interviene attraverso un’incisione praticata dall’interno, gli accumuli di grasso vengono eliminati senza che la pelle venga asportata, evitando così la cicatrice esterna.

Se si devono eliminare pelle e grasso in eccesso, la cicatrice comparirà sotto le ciglia inferiori.

La tecnica con cui vengono effettuate le incisioni può variare (bisturi tradizionale, elettrobisturi o laser) ma le cicatrici che si otterranno, saranno le medesime.

La durata dell’intervento dipende dall’estensione della patologia.

Periodo post operatorio

Per le prime 24 ore saranno applicate delle “compresse fredde” da cambiare con molta frequenza.

I dolori derivanti dalla blefaroplastica potrebbero essere presenti, ma in forma minima.

Da paziente a paziente, possono variare le stato di gonfiore, arrossamento e variazioni di colore. Questi fenomeni, che possono durare al massimo pochi giorni, possono provocare un aumento della lacrimazione. Può anche manifestarsi un arrossamento degli occhi con un “effetto congiuntivite” che però dura pochissimi giorni.

E’ consigliabile utilizzare degli occhiali da sole per coprire questi effetti antiestetici.

Risultati

I primi risultati sono apprezzabili dopo circa 6 settimane, quando tutto il gonfiore sarà scomparso.

Generalmente, il risultato è definitivo e stabile, ma sarà da valutare con precisione trascorse alcune settimane dall’intervento.

Prezzi e costi

Un elemento sicuramente non secondario è il prezzo dell’intervento.

Per poter valutare il costo bisogna tener presente gli elementi che lo determinano e quanto sia importante non risparmiare sulla propria salute, rischiando di compromettere il risultato finale con scelte superficiali.

Il prezzo dell’intervento dipende da molti fattori, fra cui i maggiori sono:

  • L’esperienza dimostrabile acquisita nel tempo, la capacità, il senso artistico, la bravura del chirurgo plastico o estetico che esegue l’intervento.
  • La presenza in sala dell’anestesista, per tutta la durata dell’intervento, degli altri collaboratori del chirurgo, come l’aiuto chirurgo e dell’infermiere ferrista
  • Il livello della clinica dove viene eseguita l’operazione, lo strumentario presente in sala operatoria e la metodologia di decontaminazione ambientale utilizzata
  • Se sono comprese nel prezzo tutte le visite pre e post operatorie, le medicazioni necessarie e le visite di controllo successive l’intervento.
  • La tipologia, la complessità, la durata dell’intervento che il paziente richiede, e di cui necessita, per il raggiungimento del risultato voluto.

In generale il costo per l’ intervento è compreso tra € 3.000,00 ed € 4.500,00.

Ovviamente il prezzo definitivo può essere calcolato solo dopo che il chirurgo abbia visitato approfonditamente e personalmente il paziente.

Per informazioni:

Centro Medico Spoleto, via A. Gullotti 43, Spoleto (PG)
tel: 0743 223927 – cell: 3467517232
email: info@cmsspoleto.it