Eporex e Pressoterapia contro adiposità localizzate e cellulite

Un trattamento combinato per combattere le Adiposità Localizzate e la PEFS

L’Adiposità Localizzata (AL) e la PEFS (panniculopatia edemato-fibro sclerotica, volgarmente conosciuta come cellulite) sono inestetismi accomunabili tra loro da molteplici aspetti eziopatologici, infatti entrambe sono influenzate da fattori quali il sesso, gli ormoni, uso di farmaci, dieta non equilibrata, sedentarietà.

Nell’articolo del nostro blog “Adiposità localizzata e cellulite” approfondiamo differenze, cause, fattori di rischio dei due disturbi. Qui, invece, illustriamo uno specifico trattamento dei due inestetismi, che può seguire un approccio comune per poi divergere per alcuni aspetti peculiari.

Il trattamento Eporex

Eporex è una metodica innovativa per il trasporto molecolare transdermico attivo, ovvero per la liberazione di determinate sostanze attraverso la pelle.

Si tratta di un’apparecchiatura che, sfruttando l’effetto sinergico di tecniche già conosciute (ionoforesi, iontoforesi ed elettroporazione), è in grado di realizzare una veicolazione cutanea di nutrienti e applicativi estremamente efficace e a profondità epidermiche variabili.

È per questo che uno dei campi di maggior applicazione di Eporex è la mesoterapia senza aghi, utilizzata, ad esempio, per programmi  anticellulite. Niente aghi, significa nessun dolore, nessun edema post trattamento e nessun micro-trauma. Eporex è utilizzata anche per trattamenti antiaging del viso e, in generale, per la tonificazione del tessuto epidermico.

Vantaggi:

– Possibilità di scegliere la profondità (da 0,2 cm a 10 cm) alla quale far penetrare la sostanza.

– Alta percentuale di composto che arriva alla zona desiderata (90% contro il 5% dei sistemi tradizionali).

– Il gel utilizzato è solubilizzante e veicolante di principi attivi ionizzabili e completamente privo di conservanti.

– La totale assenza di qualsiasi tipo di dolore o effetto collaterale.

– La rapidità dei risultati tanto in ambito estetico, quanto in ambito medico.

Come funziona

L’apparecchiatura EPOREX emette un’onda con profilo elastomodulato a bassa frequenza e con una intensità modulata, variabile dall’operatore.

La sua forma e l’andamento particolare, riescono ad attivare elettronicamente le molecole sia a basso che ad alto peso molecolare e consentono il loro passaggio nel compartimento extra-cellulare in profondità mai raggiunte prima, fino a 9-10 cm, e introducendo il 90% della sostanza attiva necessaria al trattamento.

In questo modo si produce un duplice obiettivo:

  1. l’aumento di permeabilità dei tessuti cutanei anche negli strati più profondi del derma,
  2. l’aumento della capacità di introduzione di sostanze attive idrosolubili con alto peso molecolare (ad esempio l’acido Jaluronico, il Collagene, la Vitamina C, ecc.)
Eporex è particolarmente efficace per trattare:
  • cellulite
  • adiposità localizzata
  • rimodellamento e tonificazione corpo
  • smagliature
  • tonificazione seno glutei
  • rughe
  • inestetismi del viso, borse, occhiaie, discromie
  • acne
  • tonificazione viso
  • lifting
  • infiammazioni localizzate causate da strappi muscolari, lussazioni, stiramenti, contusioni
  • arresto della calvizie.

Abbinamento di Eporex al massaggio Linfodrenante o alla Pressoterapia

Il linfodrenaggio permette la mobilizzazione attraverso la rete linfatica,  e la successiva eliminazione per via renale, dei cataboliti, le scorie e il liquido interstiziale in eccesso accumulatisi nel tempo nel distretto tissutale affetto da inestetismo.

L’azione linfodrenante del massaggio inoltre migliora l’apporto ematico ai tessuti, riattivandone il microcircolo e riducendo di conseguenza la possibilità che la PEFS possa nuovamente manifestarsi o peggiorare nelle sue varie fasi.

Per ottenere un effetto protettivo dalla recidiva di Adiposità Localizzata e PEFS  occorre pianificare sedute di mantenimento mensili oltre ad un impegno costante nell’ambito dell’alimentazione e del moto. Tale abbinamento di trattamenti dovrebbe quindi essere associato a un regime alimentare corretto e non sbilanciato, a un sufficiente apporto idrico giornaliero e ad una attività fisica non intensa ma costante.

Protocollo di Trattamento e Risultati

Le macromolecole utilizzate nel trattamento con Eporex e alcuni dei loro meccanismi d’azione sono riportati nella seguente tabella.

Creatina Volumizzante muscolare, Carrier di ac. grassi nei mitocondri
Leucina Metabolismo proteico
Isoleucina Metabolismo proteico
Acido Ascorbico Antiossidante
Taurina Incremento tono muscolare
Caffeina Lipolisi e Attivazione metabolica
Zinco Gluconato Microelemento catalizzatore
Prolina Metabolismo proteico- promuove la formazione di collagene connettivale
Idrossiprolina Metabolismo proteico- promuove la formazione di collagene connettivale
Idrossilisina Metabolismo proteico – promuove la formazione di collagene connettivale
Lisina Metabolismo proteico – promuove la formazione di collagene connettivale
Arginina hcl Metabolismo proteico
Metionina Attività metabolica e metilante nella sintesi dei protidi
Carnosina Antiossidante
Carnitina Sostanza eutrofica
Tribulus terrestris Tonificante muscolare
Sodio condroitin solfato Protettivo/Idratante
Idrossipropil ciclodestrina Veicolante per sostanze funzionali
Retinolo Antiossidante e biostimolante
Escina Antiedemigeno, Inibitore lisosomiale, Sviluppa il tono della muscolatura  vasale
Maltodestrina Eccipiente
Ialuronidasi Idrolizzante ac jaluronico
Termogenina decapeptide UCP Attiva la lipolisi
Lipasi Idrolizzante lipidi
Teofillina Attività diuretica, Attivatore AMP Ciclico
Vit K1 Antiedemigeno

Le pazienti al termine dei trattamenti presenteranno un netto miglioramento del tono muscolare con evidente  risalita del solco gluteo, nonché un miglioramento della Panniculopatia (cellulite) e una riduzione dell’Adiposità Localizzata, con conseguente decremento della stasi linfatica della regione dei glutei e degli arti inferiori (fig.1-2-3  e  4-5-6).

 

Fig 1 – Prima del Trattamento Fig 2 – Al quarto trattamento Fig 3 – Al sesto trattamento

                        

Fig 4 – Prima del Trattamento Fig 5 – Al quarto trattamento Fig 6 – Al sesto trattamento

 

Si può dunque affermare che la parziale o totale risoluzione dei primi gradi di PEFS e dell’Adiposità Localizzata è possibile, e si può ottenere semplicemente praticando protocolli composti ad azione sinergica tra loro.

Controindicazioni

EPOREX è controindicato nelle persone portatrici di pace-maker, apparecchi acustici e similari.

L’uso è controindicato su aree affette da malattie dermatologiche e su aree in cui la cute non si presenti integra.