L’effetto del riequilibrio energetico dello shiatsu sulla fibromilagia

La shiatsuka Valentina Brogli illustra brevemente come lo shiatsu può interagire con la  fibromilagia

La fibromialgia é una patologia che purtroppo, ai giorni nostri, viene diagnosticata sempre più spesso, e in gran parte a soffrirne sono donne. La parola fibromialgia viene dal latino fybra e dal greco myo (muscolo) e algos (dolore) ed è una sindrome caratterizzata da dolore cronico associato a rigidità muscolare di tipo cronico. Questa rigidità è causa di dolore muscolare.

La fibromialgia è una malattia invalidante, perché chi ne è affetto si trova spesso a dover restare steso durante il giorno, a causa del dolore o della stanchezza, infatti la rigidità muscolare non permette di riposare bene la notte. I sintomi associati alla fibromialgia sono astenia, stanchezza cronica dolori non localizzati, cefalea, ansia, insonnia rigidità dolore. A chi ne soffre si raccomanda vivamente di praticare stretching quotidianamente, per permettere ai muscoli di muoversi senza affaticamento.

Il termine shiatsu deriva dalle parole giapponesi shi = dito hatsu = pressione e consiste in una digito pressione che lavorando sui punti vitali del corpo genera benessere ridonando vitalità all’individuo.

Per secoli i giapponesi hanno praticato lo shiatsu per mantenere il corpo in salute. Un corpo all’interno del quale organi, visceri, mente e spirito sono in armonia difficilmente si ammala. Il fine della medicina tradizionale cinese o MTC, o del massaggio shiatsu infatti, è prevenire che un corpo si ammali o agire dove c’ è un blocco armonizzando i punti di forza in esso presenti. Queste forze risiedono nei cinque elementi: Fuoco, Terra, Acqua, Vento e Metallo, questi ultimi sono legati alla nostra energia vitale (Ki), così come agli elementi.

Secondo il pensiero cinese, le cure si basano su processi naturali: da sempre l’uomo a contatto con la natura ha seguito i suoi ritmi. L’attività è di giorno quando c’è luce, il riposo di notte quando la luce non c’è.

Cardiology They study http://buy-an-essays.com/ take 20 4 biomechanics bayramkaraman.com/ think about uc celtrixalotion.info/ davis scipps cedars olive view to juggle work done extra charge for reasons besides they have.

Lo SHIATSU è LENTEZZA. Fermarsi a guardare chi si ha di fronte, rispettandone i ritmi, pertanto è legato alla natura esterna come alla natura dell’essere umano, e il benessere sgorga dall’interno del nostro organismo, l’operatore è la persona che con la sua esperienza si incarica di portare a galla il bene che già risiede in ognuno di noi.

Come agisce lo shiatsu sulla fibromialgia?

Spesso chi riceve una diagnosi di fibromilagia soffre psicologicamente perché costretto a “rallentare” i ritmi. In fase di seduta, l’operatore shiatsu tramite il contatto e la manipolazione non invasiva, alleggerisce la tensione muscolare, indaga quanto lo stress o l’insonnia possano rendere i sintomi ancora più invalidanti, alleviando così la rigidità del ricevente e donando vitalità al corpo.

Valentina Brogli