Lifting del viso e Mini-lifting

Interventi di chirurgia estetica del viso per eliminare le rughe e ridurre la pelle cadente

Il lifting facciale –  conosciuto anche come Face Lift Ritidectomia – è un intervento di chirurgia estetica che serve per risollevare e riposizionare la pelle del viso che ha perso tono ed è cadente verso il basso.

L’ intervento migliora la tonicità ed il cedimento dei tessuti eliminando i segni del tempo e donando al viso del  paziente un aspetto più fresco, tonico e giovane.

Grazie al lifting del viso è possibile correggere diverse imperfezioni: le rughe d’espressione, le rughe intorno alla bocca, le rughe profonde della fronte, la perdita di pienezza e di proiezione delle guance.

Qualche volta non è neccessario ricorrere al lifting completo (lifting del viso), ma è sufficiente intervenire in modo soft su un inestetismo in particolare. In questo caso, l’intervento può essere limitato ad un piccolo settore del viso e si parla, come vedremo più avanti, di mini-lifting.

Il Lifting del viso

Si dice che il tempo passi per tutti e mai frase è stata più azzeccata.

Con l’avanzare dell’età, è naturale che la pelle del nostro viso perda tono. Alla normale senescenza dei tessuti cutanei dovuta all’età, si possono poi aggiungere fattori ambientali come l’esposizione al sole, fattori genetici, ma anche abitudini di vita irregolari, alimentazione sbagliata e stress.

La pelle perde, così, la sua elasticità e compattezza ed i segni dell’età cominciano a diventare evidenti.

Per porre rimedio a questo problema estetico, è possibile intervenire con un intervento di lifting per riposizionare la pelle del viso e donare al volto quell’armonia e tonicità tipica di quando si è più giovani.

Il nome della tecnica deriva appunto dall’inglese to lift, vale a dire sollevare.

Se notate che la vostra pelle cade verso il basso, un lifting potrebbe essere la soluzione a questo problema antiestetico. In questo caso, una visita presso un Chirurgo Estetico è il primo passo. Sono moltissime le persone che decidono di rivolgersi ad uno specialista per “ritoccare” il volto e il lifting facciale è uno degli interventi più richiesti.

Sarà il Chirurgo Estetico ad analizzare la specifica situazione del paziente (età, tipologia di cute, tonicità della muscolatura, entità delle rughe, presenza di tessuto adiposo, ecc.), le sue aspettative e le sue effettive necessità e, di conseguenza, a valutare la tipologia di intervento più adatta.

Prescrizioni prima dell’intervento di lifting

Si consiglia di non assumere aspirina o anti infiammatori o farmaci contenenti acido acetilsalicilico, in quanto ostacolano la coagulazione del sangue. In ogni caso, informare sempre il chirurgo di eventuali trattamenti con farmaci, in particolare contraccettivi, antipertensivi, cardioattivi, anticoagulanti, cortisonici, ipoglicemizzanti, antibiotici, tranquillanti, sonniferi, eccitanti, anabolizzanti.

Si consiglia di evitare di fumare da almeno 10 giorni prima dell’intervento, per garantire una migliore vascolarizzazione della pelle.

Tecnica operatoria del lifting

Attraverso delle incisioni effettuate dietro alle orecchie (incisioni peri e retro auricolari) o tra i capelli, si effettua uno scollamento del tessuto da ringiovanire e la successiva trazione del tessuto scollato (la pelle ed i muscoli sottostanti vengono stirati) seguita dall’asportazione del tessuto in eccesso.

L’intervento ha una durata di circa 4 ore, si esegue in anestesia locale e sedazione, in regime di Day Surgery con degenza di poche ore.

I rischi e le complicanze sono piuttosto rari, ma la paziente prima dell’intervento dovrà leggere e firmare il consenso informato all’intervento.

Le incisioni del lifting

Le incisioni sono nascoste dal contorno dell’orecchio e dai capelli, e vengono praticate intorno al lobo e dietro l’orecchio, sino ad arrivare tra i capelli o sul bordo dei capelli.

La dimensione delle incisioni, dello scollamento, la trazione e il rimodellamento necessari, vengono decisi dal chirurgo plastico, durante la visita pre-operatoria in base alle esigenze del paziente e alla tecnica chirurgica utilizzata di conseguenza.

Dopo l’intervento

Da evitare l’esposizione diretta al sole per qualche tempo e nel caso usare schermi solari di protezione elevata.

Il gonfiore e gli ematomi si riassorbono in 1-2 settimane.

La ripresa delle normali attività avviene in un tempo variabile tra 5 e 30 giorni circa, a seconda del tipo di lifting eseguito.

Minilifting

L’intervento di Minilifting, come dicevamo prima, risolleva e ringiovanisce solo alcune zone o del collo:

  • guance,
  • fronte,
  • sopracciglia,
  • zigomi
  • collo.

Il Minilifting è un intervento più soft e meno invasivo rispetto al lifting tradizionale,  ma offre risultati meno evidenti e meno duraturi nel tempo.

L’intervento ha una durata di circa 2 ore, si esegue in anestesia locale e sedazione, in regime di Day Surgery con degenza di poche ore.

Anche in questo caso, la ripresa delle normali attività potrà avvenire in 5/30 giorni circa.

Altri interventi che vengono eseguiti insieme al lifting

Talvolta ad un lifting si può associare, nello stesso intervento, una Liposcultura del Viso con grasso autologo prelevato da altre parti del corpo, o un intervento di Blefaroplastica, oppure Fillers, sempre per completare ed esaltare il risultato di ringiovanimento del viso.

Il risultato finale

I risultati sono stabili e duraturi nel tempo, salvo il normale invecchiamento dovuto all’età.
Solitamente i risultati del lifting al viso o al collo sono subito ben visibili, stabili e duraturi negli anni.

Ovviamente, non si può fermare il normale processo d’invecchiamento del tessuto cutaneo, che può essere anche accelerato dallo stile di vita del paziente o dalla predisposizione genetica.

Prezzi e costi

Un elemento sicuramente non secondario, è  il prezzo dell’intervento.

Per poter valutare il costo bisogna tener presente gli elementi che lo determinano e quanto sia importante non risparmiare sulla propria salute,  rischiando di compromettere il risultato finale con scelte superficiali.

Il prezzo dell’intervento dipende da molti fattori di cui i maggiori sono:

  • L’esperienza dimostrabile acquisita nel tempo, la capacità, il senso artistico, la bravura del chirurgo plastico o estetico che esegue l’intervento.
  • La presenza in sala dell’anestesista per tutta la durata dell’intervento, degli altri collaboratori del chirurgo, come l’aiuto chirurgo e dell’infermiere ferrista.
  • Il livello della clinica dove viene eseguita l’operazione, lo strumentario presente in sala operatoria e la metodologia di decontaminazione ambientale utilizzata.
  • Se sono comprese nel prezzo tutte le visite pre e post operatorie, le medicazioni necessarie e le visite di controllo successive l’intervento.
  • La tipologia, la complessità, la durata dell’intervento che il paziente richiede, e di cui necessita, per il raggiungimento del risultato voluto.

In generale il costo per l’ intervento è compreso tra  € 2.000,00 ed € 10.000,00

Ovviamente il prezzo definitivo può essere calcolato solo dopo che il chirurgo abbia visitato approfonditamente e personalmente il paziente.

Per informazioni:

Centro Medico Spoleto, via A. Gullotti 43, Spoleto (PG)
tel: 0743 223927 – cell: 3467517232
email: info@cmsspoleto.it